BE-LUX 2011 – A brotherhood experience

Mese di Luglio 2011, segnato da due sole date: lunedì 25 Luglio, prima parte dell’esame di OSC, e venerdì 29 Luglio, seconda parte dell’esame di OSC. Dopo un mese di stop di assoluto turismo a Londra, ricominciare a studiare in Italia è stata un’impresa difficilissima. La mente non era con me. Tornava indietro all’Erasmus, si distraeva alla minima distrazione, pensava … Continua a leggere

“Habemus … Adam” – Il primo ospite

L’esperienza Erasmus si è appena chiusa, era il 2 Luglio 2011 quando l’aereo mi ha trasportato da una vita parallela all’altra, la mattina un abbraccio d’addio agli amici di Londra (i miei compagni di stanza Albert e Hoon, Adam, Maria, Francesca, Dile, Caterina e Lorenzo), la sera l’abbraccio di benvenuto ai miei amici di Roma (Matteo, Giovanna, Alice, Susanna, Sara … Continua a leggere

Giorno 279 – E cala il sipario…

Sono andato a dormire alle 4.00, ti pare che deve suonare l’allarme antincendio alle 8.45? Avevo programmato di dormire almeno un’altra mezz’ora. Invece presumo sia una gag del Wardening Team, un modo per ricordarci che entro le 10.00 di oggi, bisogna sgomberare tutti. Prima cosa che faccio appena alzatomi dal letto è mettere coperta, cuscino e lenzuolo nel cestone, poi … Continua a leggere

Giorno 278 – Life is beautiful

Che cambia? Quale differenza può fare la sveglia che suona ora dalla sveglia che è suonata in questi ultimi nove mesi? Niente, non cambia niente, sono in camera di Caterina, come spesso mi è accaduto di recente, Lorenzo è qui accanto, il DrG è di sopra, Maria è nella Hall di fronte, Francesca nella porta accanto. E a Prince’s Gardens? … Continua a leggere

Giorno 276 – Quei borsoni così pesanti

Sveglia alle 8.00, sono in camera di Caterina, corro in camera mia, mi vesto e mi preparo molto velocemente per stare fuori alle ore 8.30. Mi vedo con Lorenzo, abbiamo 15 minuti per raggiungere Prince’s Gardens, ed una fantastica ragazza circondata da valigie che sta lasciando Londra. Facciamo cinque minuti di ritardo, e Federica è già lì, circondata dai suoi … Continua a leggere

Giorno 275 – Flora

Mi sveglio, sono le 9.00 e sono in camera di Caterina. Perché così presto? Perché è caldo, questi giorni nonostante il tempo incerto abbia abbassato le calde temperature dei giorni addietro, le stanze sono calde, io che ero abituato ai miei sotterranei freschi. Mentre sono al pc della mia stanza, senza un vero progetto sul da farsi per la giornata … Continua a leggere

Giorno 274 – Fauna

Dopo tanta attesa, dopo tante richieste, dopo tanta pura ostinazione (perché diciamo la verità sarei sopravvissuto ugualmente), oggi vado al London Zoo di Regent’s Park. L’appuntamento è con il DrG e LadyV fuori dalla nostra Hall per le 11.00. Mi prendo un Caramel Macchiato da Starbucks, e ci addentriamo per le vie sotterranee di Londra verso la fermata della metro … Continua a leggere

Giorno 273 – Chocolate muffin

Stamattina la sveglia la mettiamo presto. Siamo d’accordo con Luke che per una volta possiamo alzarci presto, specie il suo ultimo giorno di visita a Londra. Vestiti e preparati, intorno alle 9.30 siamo in strada. Colazione la facciamo all’Imperial College. Non per il cappuccino della Library, che sinceramente lascia molto a desiderare, ma per il chocolate muffin. Seduti su di … Continua a leggere

Giorno 272 – Atti intimidatori

Suona la sveglia di domenica. Dopo la giornata di ieri in cui mi dovevo alzare molto presto, ho deciso, d’accordo con Luke che più dorme meglio è, di dormire fino a tardi. Ci alziamo alle ore 10.30, ed inizia l’evento più sorprendente della giornata: mentre sto per uscire per andare al bagno, apro la porta e con una mano la … Continua a leggere

Giorno 271 – E venne il gatto, che si mangiò il topo…

Quante volte ho pensato a questa mattinata in queste settimane voi non potete immaginare. Non avevo idea di come potesse svolgersi, solo una certezza: accompagno Damien in stazione a lasciare l’Erasmus, a lasciare questa sua vita parallela, a lasciare me, suo fratello in questa dimensione. La sveglia suona prestissimo, sono le 8.05, ma anche se ero andato a dormire alle … Continua a leggere