Giorno 154 – Simboli e gesti

Gli Oscar sono stati assegnati anche senza di me, e a parte quelli scontati, le mie speranze su Helena Bonham Carter premiata come miglior attrice non protagonista per the King’s Speech sono state vane. Sporchi giudici babbani, non sapete riconoscere una purosangue quando l’avete davanti. Ma andiamo alla giornata, oggi è lunedì. Mi sveglio alle 10.00, neanche faccio colazione, tanti … Continua a leggere

Giorno 153 – Alla prova del cuoco

Domenica. E dopo la stanchezza di sabato, mi sono goduto finalmente una rilassante colazione in Common Room dalle ore 11.20 alle ore 12.00, in compagnia di Caterina. Torno in camera sazio, sapendo che oggi più di un pasto fondamentale l’ho fatto, e gratis. Che fare? Studiare? Perché no! Ma dov’è il mio zaino? Se siete stati attenti, il mio zaino … Continua a leggere

Giorno 152 – Hyde Park Relays

Io vi avviso, questo post sarà molto ma molto lungo. Altro sabato da non dimenticare, all’insegna dello sport, dell’amicizia, delle gioie dello stare insieme. Tutto comincia alle ore 10.00, quando mi alzo per andare all’Imperial. Sto per strada alle 11.00, con Damien: lui deve andare alla Union a prendere i numeri per la gara di oggi, io vado alla Library … Continua a leggere

Giorno 151 – Gamberetti

E se il giovedì si va a letto tardi, il venerdì ci si deve comunque alzare presto per andare a lezione alle 9.00. Mi metto in strada alle 8.40 trovando anche il tempo di fare doccia e colazione. Mentre raggiungo il semaforo mi raggiunge Damien, anche lui vedo come me non è che si mette in strada con largo anticipo. … Continua a leggere

Giorno 150 – Universi paralleli

Giovedì è arrivato, altro giovedì di laboratorio, altro giovedì dove tutto sembra dover funzionare, e poi alla fine sul robot niente funziona, che ormai potremo racchiudere con la frase: normale giornata di laboratorio del DrG e di MrAl. A pranzo anche il solito pollo dell’angolo del pollo, quanto stanno diventando simili queste giornate in laboratorio, di una grigia piattezza indescrivibile. … Continua a leggere

Giorno 147 – Silent Room

E se la domenica fai tardi a vedere serie tv, il lunedì di riposo ti puoi alzare un po’ più tardi. Alzare, è un parolone, le mie gambe, dopo la corsa di ieri, sono due blocchi di marmorei muscoli che al minimo piegamento inviano al cervello un segnale di dolore acuto ed istantaneo. Che lunga giornata che sarà. Mi alzo … Continua a leggere

Giorno 146 – Domenica di corsa

La domenica di MrAl in genere è: alzarsi alle 11.00, fare colazione in Common Room fino alle 12.00, andare in camera e cazzeggiare allegramente fino alle 3.00, pentirsi e mettersi a fare qualcosa, poi fermarsi due ore dopo per una specie di pranzo, e finire la giornata così. La domenica di MrAl dopo che il sabato lo passi con il … Continua a leggere

Giorno 145 – Italian Dinner

  Mamma mia, uno non può essere un po’ confuso tra tristezza e contentezza che si scatena il putiferio. La volete sapere una cosa? Oggi è stata una giornata, o meglio una nottata, bellissima! Sarà un altro giorno che nella mia vita non se ne andrà mai dalla memoria. Quindi se il post passato vi ha reso 🙁 questo vi … Continua a leggere