Giorno 246 – Chi c’è c’è, chi non c’è … poi arriva

Si vede proprio che gli esami sono finiti. Oggi mi alzo senza alcun problema, senza quel perenne senso di colpa che ti pervade, senza l’ansia da studio, alle ore 11.30. Doccia, colazione davanti al pc, e poi giù a cercare di portare il Coursework a termine. Mentre scrivo equazioni in LaTeX che assumono forme bruttissime, ma una volta compilate diventano … Continua a leggere

Giorno 245 – Sereno variabile

Lunedì in sordina, perché il week-end è finito, mi sono ricordato già da ieri che il Coursework che mi manca è meglio finirlo prima del 1 Giugno, perché volevo uscire, ma quando c’era il sole ho deciso di studiare, e quando avevo finito ha iniziato un freddo diluvio. Ma procediamo con ordine. Mi alzo relativamente presto, dopo una sana dormita … Continua a leggere

Giorno 244 – London MCM Expo

Stamattina a differenza di ieri comincia con un piano. No, non la colazione in Common Room, qualcosa di più serio. Come? Studiare per il Coursework di Vinter? No, neanche quello, meno serio, andiamo. Il DrG su consiglio di LadyV, vuole andare a vedere una fiera di fumetto, cinema e media, una specie di Romics londinese. E tutti coloro che non … Continua a leggere

Giorno 243 – Pizza e partita

Sabato di riposo dopo la lunga giornata di ieri, in cui sono passato da studente a vita Erasmus in un battito d’occhio, quindi oggi è la classica giornata da coglioni dopo una giornata da leoni. Mi alzo tardissimo, tipo alle 11.30, non faccio praticamente nulla tutta la mattinata, a parte qualche visita in giro per la Fisher Hall (neanche colazione … Continua a leggere

Giorno 241 – Drin vs. Ronf

Giovedì inizia alle 9.30, come ieri, e come ieri decido di non andare a studiare alla Library. Però non rimango in camera, oggi è giornata di pulizie e la signora delle pulizie arriva in un orario compreso tra le 10.00 e le 11.00. Quindi finita alle 10.00 la mia colazione, prendo la borsa ancora intatta dalla Library di ieri, e … Continua a leggere

Giorno 240 – Ancora Hyde Park

Questo mercoledì inizia già meglio di ieri, alle 9.30. Con un’ora di più davanti spero di produrre di più. Eppure non mi va di andare alla Library, o meglio non mi va di mangiare all’Imperial. Quindi la mattina studio a casa. Studio, oddio, inizio a studiare alle 11.30 e finisco all’una, quindi studicchio diciamo un’ora e mezza, facendo un pacco … Continua a leggere

Giorno 239 – Stanchezza

Sono stanco, davvero non mi va di fare più niente, proprio ora che manca solo un mostro all’appello. Sono le 10.30 quando mi alzo quest’oggi. Che fare? Dovrei iniziare a studiare Human-Centered Robotics, un esame che non ho studiato quando ero in Italia, non ho ancora studiato fino ad oggi, e che ho venerdì. Ma la verità è che non … Continua a leggere

Giorno 238 – Predictive Control (Banshee)

Ed ecco cominciare un’altra settimana, l’ultima di esami, di sacrifici e di rinunce. Oggi mi tolgo Predictive Control. Mentre sono ad aspettare di fronte all’aula 403, finito il mio ripasso, penso che questo esame ha veramente poca teoria, e quella poca la so. Mi sento sicuro. Bene, direte! Bene? Mai sentirsi sicuro ad un esame. Questo è il mio 40simo … Continua a leggere

Giorno 237 – La grande scoperta della carta da forno

L’ultima domenica che sacrifico in biblioteca per gli esami. Quest’incubo (perché diciamoci la verità di incubo trattasi) finisce venerdì prossimo, con oggi spendo il mio ultimo giorno di week-end al chiuso, dal prossimo fine settimana si cambia musica. Arrivo in biblioteca che saranno le 10.00, mi metto a finire di vedere l’esame del 2010, poi rivedo l’esame del 2009, rivedo … Continua a leggere